L’anima dell’osteria

L'anima dell'Osteria

professionalità e passione

 

Stefano

D'Onghia

Stefano D’Onghia ha coltivato per anni la sua passione lontano dai fornelli professionali. Di giorno imprenditore in giacca e cravatta, di sera cuoco d’altri tempi, tra pentole di rame, mestoli e coltelli.  Un giorno la sorte lo accarezza e si ritrova alla Scuola Internazionale di Cucina ALMA, diretta da Gualtiero Marchesi, nella quale si diploma nel luglio del 2007 ed effettua uno stage al fianco di Marchesi stesso. Da quell’anno ripone la cravatta ed inizia a sporcarsi le mani nelle cucine d’Italia, affiancando Gennaro Esposito, Antonella Ricci e Teresa Buongiorno prima di tornare nella sua Putignano, dove apre Botteghe Antiche nell’antica piazza del paese.

 

 

Valentina

De Cataldo

Valentina De Cataldo è la regina dei tavoli. I suoi racconti su piatti e ingredienti allietano le piccole attese ai tavoli dei commensali. La sua storia inizia con l’arte e, ora che è moglie di Stefano, continua in questo luogo storico, per rendere la cucina una forma d’arte da preservare, sempre.